ultime notizie

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Augusta, sequestrate slot illegali in un bar del centro. 20mila euro di multa al gestore

Attualità, Gaming, Giurisprudenza

Il CdS respinge appello di due sale gioco contro provvedimento del Comune di Milano su orari

Attualità, Cultura, Gaming, Salute

FVG, arriva il progetto “All-In” contro il gioco d’azzardo patologico

Attualità, Attualità e Politica, Sports

Corse trotto e galoppo. Il duro affondo di Minopoli: “È evidente che l’attuale governance vuole solo associazioni tifose”

Attualità, Sports

Pubblicata programmazione corse trotto e galoppo 2024. Faticoni (Siag): “Soddisfatto”

Attualità, Gaming

Nicolò Fagioli e Jarre a Condove per parlare di sport etico e gioco d’azzardo patologico

UK: criptovalute come gioco d’azzardo. Il Comitato del Tesoro chiede regolamentazione

Nel Regno Unito le criptovalute vengono considerate gioco d’azzardo per l’alto tasso di rischio, dipendenza, grandi guadagni e perdite. Per questo il Comitato del Tesoro ha chiesto di regolamentare il trading di criptovalute come una forma di gioco d’azzardo e non un servizio finanziario. Ha spiegato che le valute digitali come Bitcoin ed Ether non hanno “nessun valore intrinseco e nessuno scopo sociale utile” . Non solo, rappresentano anche un “rischio significativo” a causa della enorme volatilità dei prezzi, l’oscillazione in periodi brevi rende gli investimenti estremamente rischiosi. Già nel 2018 i parlamentari avevano redatto un rapporto descrivendo l’industria delle criptovalute come un “selvaggio West”, ora chiedono misure per arginare i rischi.

Il deputato conservatore Harriett Baldwin, ha dichiarato: “È chiaramente necessaria una regolamentazione efficace per proteggere i consumatori dai danni, nonché per sostenere l’innovazione produttiva nel settore dei servizi finanziari del Regno Unito. Tuttavia, senza un valore intrinseco, un’enorme volatilità dei prezzi e nessun bene sociale distinguibile, il commercio di criptovalute da parte dei consumatori come Bitcoin assomiglia più al gioco d’azzardo che a un servizio finanziario, e dovrebbe essere regolamentato come tale.” Baldwin ha anche ricordato “gli eventi del 2022” che hanno evidenziato i rischi dell’industria delle criptovalute (un riferimento al crollo di FTX), che rimane ancora secondo il deputato “un selvaggio west”. Completamente in disaccordo Blair Halliday, amministratore delegato del Regno Unito per lo scambio di criptovalute statunitense Kraken, ha dichiarato: “Siamo fondamentalmente in disaccordo con la conclusione del Treasury Select Committee secondo cui i criptoasset non hanno valore intrinseco. È deplorevole che il comitato non supporti l’opportunità che il Regno Unito ha di essere un vero leader globale nel nostro settore in rapido sviluppo”. L’associazione di categoria CryptoUK ha respinto con forza i risultati del comitato, affermando che le critiche mosse dai parlamentari sono “inutili, false, fondamentalmente imperfette e prive di fondamento”.

Condividi

Articoli correlati

Video