ultime notizie

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Augusta, sequestrate slot illegali in un bar del centro. 20mila euro di multa al gestore

Attualità, Gaming, Giurisprudenza

Il CdS respinge appello di due sale gioco contro provvedimento del Comune di Milano su orari

Attualità, Cultura, Gaming, Salute

FVG, arriva il progetto “All-In” contro il gioco d’azzardo patologico

Attualità, Attualità e Politica, Sports

Corse trotto e galoppo. Il duro affondo di Minopoli: “È evidente che l’attuale governance vuole solo associazioni tifose”

Attualità, Sports

Pubblicata programmazione corse trotto e galoppo 2024. Faticoni (Siag): “Soddisfatto”

Attualità, Gaming

Nicolò Fagioli e Jarre a Condove per parlare di sport etico e gioco d’azzardo patologico

Lecce, “Lettere da Hasard”: letteratura e cinema per prevenire il disturbo da gioco d’azzardo.

Nel 2022 gli italiani hanno speso circa 140 miliardi di euro nel gioco d’azzardo “legale”, soprattutto online, segnando un aumento record del 30% rispetto all’anno precedente. Quella della ludopatia è divenuta ormai la prima azienda italiana per fatturato. In risposta a tale emergenza, un’originale iniziativa viene dalla Puglia che, come rilevato da recenti studi del CNR, è una delle regioni dove il gioco d’azzardo è più diffuso, con la provincia di Lecce maggiormente coinvolta dal fenomeno.

Per sensibilizzare la cittadinanza sulla tematica, far conoscere l’offerta dei servizi specialistici dedicati alla prevenzione, cura e riabilitazione del disturbo da gioco d’azzardo (DGA) e diffondere una corretta “cultura” del gioco, il Dipartimento Dipendenze Patologiche (DDP) dell’ASL Lecce , infatti, con il significativo sostegno del Direttore Generale dell’ASL Lecce Stefano Rossi, ha lanciato il progetto “Lettere da Hasard. Letteratura, cinema e prevenzione del DGA”, ideato da un’équipe multidisciplinare coordinata dal Direttore del DDP Salvatore Della Bona e composta dagli esperti di dipendenze Domenico Fabio Cuzzola, Giorgina Toma-Zollino, Angelo Donno, Beatrice Pagliarulo e Fiammetta Perrone. Il progetto, concepito nell’ambito del Piano di attività per il contrasto al gioco d’azzardo della Regione Puglia e patrocinato dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Salento , ha l’obiettivo di informare la popolazione giovanile ed adulta sui rischi connessi ai comportamenti di gioco d’azzardo, sulle strategie per difendersi dalle sue suggestioni, favorendo un’attenta riflessione sul drammatico impatto che il DGA ha sulle persone, sulle famiglie e sulla società, attraverso la diffusione e la condivisione di opere letterarie e cinematografiche sul tema del gioco d’azzardo, tra le quali “Il giocatore” di Fëdor Dostoevskij, “La dama di Picche” di Aleksandr Puškin, “Oscar e Lucinda” di Peter Carey,“Il giuocatore” di Carlo Goldoni, “La ballata di un piccolo giocatore” di Lawrence Osborne e, tra i film, “Regalo di Natale” di Pupi Avati, “The Gambler“ di Rupert Wyatt, “La doppia vita di Mahowny” di Richard Kwietniowski.

Le attività previste dal progetto saranno realizzate tra marzo e settembre 2023 in ciascuno dei Distretti Socio Sanitari dell’ASL Lecce, in linea con il razionale scientifico del DDP.

La presentazione ufficiale del progetto “Lettere da Hasard. Letteratura, cinema e prevenzione del DGA”, la cui realizzazione è stata affidata alla Società Cooperativa Cricket Productions-Il Grillo Editore di Gravina in Puglia, è fissata a Lecce per venerdì 10 marzo, alle ore 18, presso il Rettorato dell’Università del Salento, alla presenza di Fabio Pollice (Magnifico Rettore dell’Università del Salento), Stefano Rossi (Direttore Generale dell’ASL Lecce), Rocco Palese (Assessore alla Sanità della Regione Puglia), Salvatore Della Bona (Direttore del Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’ASL Lecce), Maria Grazia Guido (Direttrice del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Salento) e Fabiana Cicirillo (Assessore alla Cultura della Città di Lecce).

A seguire la scrittrice Alessandra Mureddu presenterà il suo romanzo “ Azzardo ”, appena pubblicato da Einaudi, la cui protagonista, una donna che ha da poco superato i quarant’anni, per salvare il padre ludopatico si addentra nel mondo delle sale da gioco, ritrovandosi però a dover salvare se stessa dalla malattia del gioco, che la trascina in un gorgo senza fine.

Dialogherà con l’autrice Mario Carparelli (Università del Salento), responsabile scientifico del progetto “Lettere da Hasard”. Sempre nell’ambito del progetto “Lettere da Hasard”, sabato 11 marzo, alle ore 18, Alessandra Mureddu presenterà “Azzardo” a Tricase, presso le Scuderie di Palazzo Gallone. Dopo i saluti istituzionali di Antonio De Donno (Sindaco di Tricase) e Dante De Giorgi (Presidente del Rotary Club di Tricase – Capo di Leuca), interverranno Gina Morciano (Prefetto del Rotary Club di Tricase – Capo di Leuca) e Antonio Todisco (Presidente della Commissione Progetti del Rotary Club di Tricase – Capo di Leuca).

Comunicato stampa

Condividi

Articoli correlati

Video