ultime notizie

Attualità, Attualità e Politica, Sports

Corse trotto e galoppo. Il duro affondo di Minopoli: “È evidente che l’attuale governance vuole solo associazioni tifose”

Attualità, Sports

Pubblicata programmazione corse trotto e galoppo 2024. Faticoni (Siag): “Soddisfatto”

Attualità, Gaming

Nicolò Fagioli e Jarre a Condove per parlare di sport etico e gioco d’azzardo patologico

Attualità, Cultura, Gaming

Casinò Mondo, la piattaforma di gioco online lancia un’iniziativa sul gioco responsabile

Attualità, Cultura, Gaming

A Foligno la mostra itinerante “Azzardo: non chiamiamolo gioco” con 60 vignette umoristiche

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Riordino comparto gioco: le proposte di Avviso Pubblico inviate alla Comm. Finanze del Senato

Google elimina la pubblicità di giochi e scommesse in Italia

Niente più pubblicità per giochi e scommesse con “AdWords”, il servizio di advertising che permette di inserire spazi pubblicitari all’interno delle pagine di Google. E’ quanto ha fatto sapere l’azienda in una lettera che informa come le norme del servizio siano state modificate «con efficacia immediata» nella sezione italiana, «alla luce di alcune considerazioni legali» e dopo l’approvazione del divieto di pubblicità contenuto nel Decreto Dignità. Il risultato è che, da subito, «non saranno più consentiti annunci di scommesse in Italia».
Nella guida per gli inserzionisti, adesso, gli unici prodotti di gioco consentiti per l’Italia – così come previsto dal Decreto Dignità – sono quelli relativi alle «lotterie ad estrazione differita gestite da entità statali (nel caso italiano la Lotteria Italia, ndr). Google non ammette annunci di casinò con sede fisica e di scommesse online. Gli inserzionisti, inoltre, devono essere certificati da Google».
«Capiamo che questa potrebbe essere una notizia deludente per alcuni inserzionisti, tuttavia, come azienda, Google è tenuta a prendere decisioni su quali annunci accettare – si legge nella comunicazione dell’azienda – e abbiamo valutato con molta attenzione la nostra posizione in merito agli annunci su questo tipo di contenuti», oltre al «potenziale effetto che tale nostra decisione potrebbe avere sugli inserzionisti AdWords».
Fonte: Agipronews

A. Bargelloni 

Condividi

Articoli correlati

Video