ultime notizie

Attualità e Politica, Economia, Gaming, In Evidenza, Redazione

Altenar, un prodotto personalizzabile chiave del successo

Attualità, Economia, Gaming, Redazione

America Latina, mondo del gioco a confronto al Gat Caribe Cancun

Attualità, Economia, Gaming, In Evidenza

Finale in grande stile ad Amsterdam per iGb live, la ‘casa’ del Gaming

Forze dell'ordine, Gaming, In Evidenza, Redazione

Gioco illegale, la Gdf sequestra 20 apparecchi a Taranto

Uncategorized

Scoperta dalla Guardia di Finanza evasione fiscale per oltre 2 milioni di euro

Attualità, Economia, Forze dell'ordine, In Evidenza

Sanzioni per 99mila euro ai gestori di 6 slot machine non collegate alla rete ufficiale e non denunciate

Assoutenti segnala all’Agcom e Antitrust l’Atalanta e l’Inter per pubblicità al gioco

Assoutenti ha annunciato venerdì 8 marzo di aver presentato due formali esposti all’Agcom e all’Antitrust, chiedendo di aprire una istruttoria sulla sponsorizzazione che lega l’Atalanta e l’Inter alla società Leovegas.news. Il focus è la pubblicità indiretta che, tramite tale accordo di sponsorizzazione, secondo l’ente verrebbe realizzata in favore del gioco d’azzardo, totalmente vietata dalle norme italiane e, in particolare, dal Decreto dignità.

Nell’esposto di Assoutenti si legge: “La società Fc Internazionale Milano Spa ha stipulato un contratto pluriennale di sponsorizzazione con la Leovegas.News – magazine on line il cui sito è gestito dalla Winga Srl – per cinque milioni di euro a stagione fino al 2025. Il logo è visibile non soltanto nella struttura del Suning Training Centre di Appiano Gentile, ma anche nel tunnel dello stadio San Siro ed appare sulla parte frontale del training kit dell’Fc Inter maschile e femminile, così come su tutte le divise pre-gara delle prime squadre nerazzurre. Analogamente – prosegue il documento – il medesimo logo figura anche tra gli special sponsor dell’Atalanta e sulle maglie ufficiali di gara per il campionato di serie A 2022/2023. Si tratta di sponsorizzazioni che pubblicizzerebbero indirettamente il gioco con vincite in denaro offerto dalla LeoVegas Gaming Plc, concessionaria per i giochi a distanza”. Inoltre per Assoutenti, la Leovegas.news, Leovegas.it e LeovegasPlay hanno più di un elemento identificativo in comune: “C’è una indiscutibile univocità di identificazione nominale; sul marchio, con la sola sostituzione di un pallone ad un leone; sulla proprietà, ovvero la Winga Srl titolare della società del gruppo LeoVegas – si spiega -. Dalle immagini delle divise di allenamento si rileva come il carattere “news” apposto sulle maglie è di dimensione molto ridotta rispetto agli altri caratteri, quasi invisibile, ponendo in risalto esclusivamente la denominazione ‘LeoVegas’ , del concessionario di giochi a distanza”.

La Redazione

Condividi

Articoli correlati

Video